Pietro Massimo Marangio

Pietro Massimo Marangio

Pietro Massimo è counsel dello Studio dal 2015, dove si occupa di diritto bancario, finanziario e assicurativo (oltre che degli aspetti interdisciplinari delle predette materie, quali polizze sulla vita di tipo unit- e index-linked e bancassicurazione) e di tutti i relativi aspetti regolamentari. Pietro Massimo assiste compagnie assicurative italiane e straniere, banche e intermediari finanziari quali SIM, SGR, fondi comuni e IMEL, fornendo loro consulenza e assistenza anche nell’ambito di operazioni straordinarie internazionali e curando la gestione dei rapporti con le competenti Autorità di vigilanza. Ha maturato un’esperienza significativa in relazione a regolamentazione bancaria, servizi d'investimento, prodotti finanziari emessi da compagnie assicurative ed istituzione di fondi comuni d'investimento (anche post recepimento della Direttiva AIFM).

Dopo la laurea in Giurisprudenza ottenuta nel 2000 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Pietro Massimo ha conseguito nel 2004 un LL.M. – European Master in Law and Economics, con studi presso la George Mason University School of Law, Arlington (Stati Uniti) e la Universität Hamburg (Germania). Nel 2003 ha ottenuto l’abilitazione alla professione forense presso la Corte d'Appello di Milano e dal 2017 è avvocato cassazionista. Cultore della materia presso la cattedra di Istituzioni di Diritto dell’Economia e dei Mercati Finanziari nell’Università Cattolica di Milano per oltre un decennio, Pietro Massimo è stato anche raccomandato da PLC Which lawyer? come avvocato esperto nel diritto delle assicurazioni.

Prima di entrare a far parte di Gitti and Partners, ha collaborato con tre importanti Studi legali italiani ed uno Studio legale americano leader nel diritto assicurativo.

Pietro Massimo parla correntemente italiano e inglese.